Certificazione di qualità ISO 9001 anche per la pulizia'>Certificazione di qualità ISO 9001 anche per la pulizia

Certificazione di qualità ISO 9001 anche per la pulizia pannelli solari. Il conseguente lavaggio dei moduli fotovoltaici è un’attività molto delicata che deve essere svolta da personale specializzato adottando le tecnologie più avanzate. MaintEnergy è un’azienda certificata ISO 9001 per queste attività. Solo con questa garanzia è possibile evitare danni all’impianto fotovoltaico ripristinandone la piena efficienza.


Certificazione di qualità ISO 9001 anche per la pulizia

Se digiti sul web le parole “pulizia pannelli fotovoltaici”, troverai molte aziende che offrono questo servizio. In un primo momento penserai che c’è soltanto l’imbarazzo della scelta e che si tratta semplicemente di individuare l’offerta più conveniente. In realtà le cose non stanno così. La maggior parte delle aziende che offrono il lavaggio dei moduli fotovoltaici sono infatti imprese di pulizia che hanno allargato la loro offerta di fronte alla crescente richiesta del mercato.

Certificazione di qualità ISO 9001

Il problema è che la pulizia dei pannelli fotovoltaici è cosa ben diversa dalla pulizia delle scale, dei pavimenti o dei vetri delle finestre. I singoli moduli che compongono l’impianto fotovoltaico sono delle strutture complesse e delicate che vanno trattate in modo adeguato. In altre parole è necessario intervenire su di essi con un’adeguata professionalità che prevede l’uso di accessori e prodotti specifici. Tale professionalità richiede inoltre il rispetto delle normative antinfortunistiche, dato che la pulizia dei pannelli fotovoltaici è un’attività potenzialmente pericolosa.


Certificazione di qualità ISO 9001 e criteri qualitativi

La pulizia dei pannelli fotovoltaici è fondamentale per evitare perdite di efficienza dell’impianto. Come abbiamo visto però è necessario affidarsi a dei veri professionisti certificati. Ma da cosa possiamo capire il grado di professionalità di un’azienda? Vediamo come fare una prima selezione. Quando guarderai su internet le varie aziende che si propongono per la pulizia dei pannelli fotovoltaici, tieni presente i seguenti aspetti:

  • La professionalità

Il proprietario di un impianto fotovoltaico non può avere ovviamente le competenze per valutare la professonalità di ogni singolo fornitore, ma può verificare se l’azienda possiede le opportune certificazioni.

  • La sicurezza

Ogni azienda che si propone per il lavaggio dei moduli fotovoltaici afferma di rispettare le normative di sicurezza, ma non è sempre così. Basterà anche soltanto dare un’occhiata alle foto postate dalle varie imprese sui propri siti o profili social per rendersi conto del rispetto o meno di tali requisiti.

  • Modalità dell’intervento

Sempre le immagini dei siti e dei profili social delle aziende sono molto utili per capire se gli interventi di pulizia dei pannelli fotovoltaici sono davvero adeguati. Gli operatori che eseguono questi interventi infatti non devono mai calpestare i moduli, ma in molte foto aziendali si vede esattamente il contrario. Altro fattore da verificare appena possibile sarà poi l’impiego esclusivo di acqua demineralizzata, che dovrà essere riscaldata in base alla temperatura del modulo al momento dell’intervento. Queste indicazioni vengono espressamente riportate nei libretti di manutenzione dei moduli fotovoltaici.


Il vero esperto nella pulizia dei pannelli fotovoltaici: MaintEnergy

MaintEnergy è un’azienda italiana che si occupa esclusivamente del lavaggio dei moduli fotovoltaici, operando da molti anni al servizio dei propri clienti nel pieno rispetto delle normative.

  • Certificazioni

MaintEnergy è certificata Tuv Rheinland e ISO 9001:2015, due attestati che garantiscono il corretto comportamento operativo. Un alto livello di professionalità di cui già molte importanti aziende si avvalgono per il lavaggio dei moduli fotovoltaici.

  • Adeguatezza delle operazioni

MaintEnergy adotta una tecnica innovativa studiata appositamente per la pulizia dei moderni pannelli fotovoltaici. L’intervento viene attuato con speciali spazzole dotate di manici telescopici che consentono di lavare i pannelli solari senza calpestarli. Sempre per assicurare la massima cura, il lavaggio del pannelli solari viene inoltre eseguito soltanto con acqua priva di sali minerali.

Sicurezza


Certificazione di qualità: chi ha già scelto MaintEnergy

L’autorevolezza acquisita da MantEnergy nel lavaggio dei moduli fotovoltaici è bene rappresentata dal suo portafoglio: oltre 800 clienti tra aziende, pubblico e privati.

  • Le aziende

Oggi sono oltre 300 le aziende agricole che godono di un effettivo risparmio energetico grazie a MaintEnergy e ai suoi qualificati interventi di pulizia dei pannelli fotovoltaici. L’esperienza acquisita consente a MaintEnergy di pianificare interventi pluriennali di qualsiasi azienda agricola. MaintEnergy può infatti prevedere il numero dei lavaggi annui necessari in funzione alla tipologia d’impianto fotovoltaico e alla caratteristiche del territorio.

  • I Comuni

MaintEnergy annovera fra i propri clienti anche più di 50 Comuni nel Nord Italia. Anche in questo caso l’azienda è in grado di tarare il lavaggio dei moduli fotovoltaici in base al tipo d’impianto. Qualunque sia la destinazione dell’impianto (municipio, scuola, palestra ecc.), il personale di MaintEnergy è sempre all’altezza del proprio compito anche se la posizione dei pannelli fotovoltaici non è di immediata accessibilità.

  • I privati

Sono davvero tantissimi i privati che hanno scoperto la qualità dei servizi di MaintEnergy e che si affidano all’azienda per la pulizia dei pannelli fotovoltaici. La qualità e la convenienza dei servizi di MaintEnergy non ha confronti sul mercato.


Per maggiori informazioni sulla corretta pulizia del tuo impianto fotovoltaico non esitare a contattarci: possiamo fornirti preventivi e suggerimenti per ogni esigenza e senza alcun impegno da parte tua.


Le foto di questo articolo sono liberamente tratte dal web e sono degli esempi di interventi non corretti eseguiti da alcune aziende concorrenti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *